Il 19 in Piemonte

Scoperto a Torino il re delle truffe online.

1 min read

Un truffatore abituale, privo di scrupoli, che commetteva truffe in maniera sistematica e continuativa. È questo il profilo che gli uomini della polizia postale e delle comunicazioni di Torino ha tracciato di un 49enne italiano residente nel centro di Torino (anche se dai documenti risultava senza fissa dimora) che è stato arrestato dopo anni di ricerche. L’inchiesta è partita dalle denunce presentate da alcune vittime torinesi.

L’uomo, un truffatore seriale, utilizzava gli annunci di vendita su internet per intercettare le sue vittime e, dopo aver incassato i loro soldi, scompariva nel nulla. A innescare l’indagine dei poliziotti sono state le numerose denunce di cittadini frodati che rispondevano ad annunci di vendita di prestigiosi orologi.

Il modus operandi era sempre lo stesso: dopo le trattative, durante le quali il venditore rassicurava le vittime sulla qualità dei preziosi in vendita offrendo chiarimenti su tempi e modalità di spedizione, si rendeva irreperibile non appena ottenuto il pagamento.  

Il 49enne per non essere rintracciabile utilizzava utenze telefoniche intestate a cittadini extracomunitari per lo più sconosciuti alle forze dell’ordine. Inoltre forniva false generalità. A incastrarlo però sono stati gli accertamenti bancari relativi ai bonifici effettuati dalle vittime della truffa. 

Al truffatore sono state contestate anche le accuse di sostituzione di persona e il possesso di segni distintivi. A casa sua infatti è stato trovato un distintivo simile a quello utilizzato dai corpi di polizia.