Il 19 in Piemonte

Tornano i voucher vacanze in Piemonte!

1 min read

E’ stato un successo, un’iniziativa gradita e ora anche copiata da altre regioni. Quindi si ripete: il Piemonte ha deciso di stanziare altre risorse per  il voucher vacanze: un ulteriore milione  e mezzo che consentirà di  prorogare la vendita  del “paghi una notte e resti tre” fino al 31 dicembre. Finora sono stati venduti 40 mila bonus vacanze: sold-out nel Cuneese, una delle aree predilette, e record di richieste per il Monferrato e  Lago Maggiore. Otto consorzi turistici su 14 hanno già esaurito la disponibilità dei pacchetti, che prevedono la formula delle tre notti al prezzo di una, una pagata dall’albergatore e una dalla Regione. C’è ancora disponibilità,  anche se per numeri molto piccoli , di  voucher per le mete nel Biellese, a Bardonecchia, in Valle Maira,  nel Canavese e nelle Valli di Lanzo.

I voucher saranno spendibili fino al 30 giugno del prossimo anno. Il pacchetto prevede circa 80 mila arrivi, per un totale di 240 mila pernottamenti. “I numeri – affermano il governatore Alberto Cirio e l’assessore al Turismo Vittoria Poggio – confermano che pubblico e privato possono lavorare insieme dando vita a un esempio virtuoso che piace ai viaggiatori e agli albergatori, e rimette in moto un settore tra quelli  che più hanno sofferto dopo le chiusure. Questa misura è diventata un modello: altre Regioni stanno infatti prendendo spunto da quello che abbiamo fatto noi per ridare vigore ai flussi turistici”.