Il 19 in Piemonte

Tassa rifiuti sospesa a Torino

2 min read

A Torino è ufficialmente sospesa la tassa rifiuti. Dopo lo stop per imprese e negozi, la giunta Appendino ha dato il via libera al rinvio della rata, la cui scadenza era prevista tra il 30 aprile e il 29 maggio, per le utenze domestiche. Una scelta annunciata dalla sindaca qualche giorno fa e formalizzata ieri, 31 marzo. Nella delibera si stabilisce anche che chi, a causa dell’emergenza Coravirus, si trova in difficoltà con le rate già in corso, potrà sospendere il pagamento di quelli in scadenza tra l’8 marzo e il 31 maggio: “Le modalità saranno pubblicate sul sito web di Soris” fanno sapere da Palazzo Civico. “La delibera varata risponde, come altre misure già adottate dall’amministrazione comunale, alla necessità di offrire alle famiglie torinesi una forma di sostegno per aiutarle ad affrontare questo particolare momento di crisi”, spiega l’assessore al Bilancio, Sergio Rolando.

Ma non finisce qui. E’ stata anche decisa l’esenzione dal pagamento della Cosap temporanea, cioè il canone per il suolo pubblico di dehors e cantieri: un provvedimento che vale per tutte le attività commerciali sospese dopo i decreti del governo per ridurre i rischi di contagio da Covid-19. Il provvedimento prevede anche la sospensione del pagamento di Cosap e canone per le pubblicità permanenti che sarebbero scadute il 30 maggio e che invece saranno rinviate al 30 giugno.

Tra gli aiuti alle famiglie ci sarà anche il rimborso delle tariffe dei nidi d’infanzia a gestione diretta comunale, delle scuole dell’infanzia e del servizio di trasporto. Sarà inoltre ridotto l’importo dell’ultima rata della quota fissa del servizio di ristorazione scolastica nelle scuole dell’obbligo statali in proporzione al numero dei pasti non fruiti nei mesi di febbraio, marzo e per il successivo periodo di chiusura delle scuole a causa dell’emergenza sanitaria.