Il 19 in Piemonte

Corona Virus: il Piemonte migliora. Ma è presto per esultare.

1 min read

La situazione piemontese pare stia migliorando. Ovviamente bisognerà guardare i risultati da qui a pochi giorni prima di rilassarsi.

Uno studio dei ricercatori dell’Imperial College di Londra, guidati da Samir Bhatt lancia, a tal proposito, l’allarme proprio sulla nostra regione: senza test e tracciamento con l’aumento della mobilità i contagi sono destinati a salire di nuovo. In realtà secondo il bollettino diffuso dall’Unità di crisi i positivi in Piemonte sono in calo. E aumentano i guariti oltre il fatto che continuano a scendere, costantemente, i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

Il Dottor Giovanni Di Perri non si fida e mette le mani avanti: “Resta questo triangolo tragico delle Bermude, Lombardia Piemonte e provincia di Piacenza. Un’area che stenta a riprendersi. E comunque la fase due porterà a un aumento di casi. Servirà una stretta osservazione”. Non solo: il responsabile dell’Amedeo di Savoia non esclude che piccole aree del Piemonte, dove potrebbero scoppiare focolai causati dalla riapertura, possano tornare il lockdown”.