Il 19 in Piemonte

Lo sapevate che il calcio italiano è nato a Torino? Fu opera di Edoardo Bosio.

2 min read

Il calcio nasce nell’Inghilterra della seconda metà dell’Ottocento. Per questa ragione, alcuni italiani con stretti contatti con la cultura d’Oltremanica e alcuni inglesi emigrati nel nostro paese iniziarono a portare questo sport e a fondare le prime società. Questo si può notare anche nei nomi delle prime società: la più antica ancora attiva, risalente al 1893, è infatti il Genoa, che si chiama così proprio perché Genoa è il nome inglese della città di Genova.

Se il Genoa è la più antica tra quelle ancora attive, andiamo a vedere invece qual è la squadra di calcio più antica d’Italia in assoluto. Per conoscere la risposta a questa domanda, dobbiamo andare diversi anni indietro della fondazione del Genoa e arrivare al 1887, e spostarci qualche chilometro a nord, arrivando a Torino.

Il protagonista di questa storia è Edoardo Bosio, un italo-svizzero membro di una famiglia che a quanto pare aveva le attività pionieristiche nel dna, dal momento che un suo antenato, Giacomo Bosio, nel 1845 aveva fondato il primo birrificio d’Italia. Edoardo Bosio aveva molti contatti con l’Inghilterra, paese dove aveva lavorato in un’industria tessile di Nottingham, dove ebbe contatti con il calcio organizzato.

Tornato in Italia, decise dunque di fondare un club calcistico sul modello inglese, e fondò quindi il Torino Football e Cricket Club, che spesso si trova abbreviato come Torino FCC. Due anni dopo, nel 1889, nacque il Nobili Torino: l’attività calcistica delle due squadre, le due più antiche d’Italia, come possiamo immaginare era di fatto limitata a partite tra loro due. Possiamo dunque dire che Nobili Torino – Torino FCC sia stato il derby più antico d’Italia.

A quei tempi ancora neanche esisteva il campionato di calcio italiano, al quale nessuna di queste due squadre prese mai parte: nel 1891, infatti, le due società si fusero fondando l’Internazionale Torino, squadra che prese parte ai primissimi campionati di calcio e la cui esistenza fu caratterizzata da una rivalità col Genoa. Tuttavia anche l’esperienza di questa squadra non durò molto, dal momento che nel 1900 fu assorbita dall’ FC Torinese la quale, a sua volta, nel 1906 accolse un gruppo di dissidenti che avevano lasciato la Juventus per dare vita al Torino.