Il 19 in Piemonte

Nasce PiemontEscape, la piattaforma online dedicata alle attività outdoor.

2 min read

Bike ed escursionismo, percorsi e servizi per scoprire il Piemonte a ritmo lento. Nasce con questa filosofia Piemontescape, la nuova piattaforma web regionale dedicata alle attività all’aria aperta.

La realizzazione è frutto del lavoro congiunto di VisitPiemonte, Unioncamere Piemonte e sistema camerale, Regione Piemonte e Agenzie Turistiche Locali piemontesi, riunite all’interno della cabina di regia della “Outdoor Commission”, e sarà punto di riferimento per turisti e visitatori per questa stagione estiva.

Evoluzione del portale Piemontebike, la nuova piattaforma offre tutte le informazioni sulle offerte bike ed escursionismo, le due principali proposte outdoor piemontesi, con i servizi turistici collegati. Le due sezioni disponibili presentano le proposte turistiche e i percorsi scelti e inseriti dalle Agenzie Turistiche Locali e dai Consorzi turistici, in modo da attrarre e orientare i potenziali visitatori tra le diverse attività che si possono sperimentare in ciascuno dei singoli territori piemontesi.

Il turismo Outdoor aveva avuto in Italia nello scorso triennio una crescita del 25% e il Piemonte risultava prima tra le regioni per attesa di crescita di questo settore, forte dei suoi 20.000 km di percorsi escursionistici e ciclo-escursionistici, tra cui la GTA con i suoi 900 km attraverso l’arco alpino. Un patrimonio che conta anche 94 aree naturali protette e 1.350 km di piste per sci alpino, fondo, snowboard, fuori pista, racchette.

“Piemonte Outdoor Commission” è un progetto pluriennale sostenuto e avviato a inizio 2019 da Unioncamere Piemonte che lo finanzia, affidato a VisitPiemonte con la partecipazione attiva di tutte le ATL e delle Camere di commercio con un duplice obiettivo: da un lato, rendere l’outdoor un vero e proprio “prodotto” da promuovere in Italia e all’estero, dall’altro, creare nuove opportunità di sviluppo montano e in zone interne, più marginali, stimolando lo sviluppo di progetti di micro-impresa locali, attraverso seminari di formazione e laboratori d’imprenditorialità realizzati in collaborazione con l’Università di Torino. Il progetto coinvolgerà anche Associazioni di categoria, Consorzi e operatori della filiera.