Il 19 in Piemonte

Avete mai visitato il Parco dei Lagoni di Mercurago?

1 min read

A pochi chilometri di distanza dal Comune di Arona, ubicata tra le verdi colline moreniche che affiancano il Lago Maggiore, esiste un’area naturale denominata Parco dei Lagoni di Mercurago.  Quest’area perlopiù boschiva, che comprende anche le torbiere di Mercurago, ha mantenuto intatte nel tempo alcune zone da sempre destinate a pascolo per l’allevamento dei cavalli. Il sito inoltre è un importante insediamento preistorico, risalente all’età del bronzo, ed archeologico, essendo state rinvenute al suo interno alcune domus romanae. Dal 1980 quet’area è protetta come Parco dei Lagoni di Mercurago ed è gestita, oltre che dalle Riserve di Fondotoce e dei Canneti di Dormelletto, anche dall’Ente Parchi del Lago Maggiore. Nel parco ci sono numerosi sentieri tematici tracciati per consentire ai visitatori di ammirare i molteplici aspetti della natura oppure le opere eseguite dall’uomo. Infine, molta è la fauna che vive protetta nel parco. Si possono incontrare anche tante specie di uccelli migratori, attratti dalla presenza di stagni e torbiere. Non da poco è anche il fatto che, nell’area del Parco, è stata rinvenuta una particolare specie di fungo: il Crepidotus roseoornatus, unico esemplare presente nel mondo.