Il 19 in Piemonte

Il borgo medioevale del Parco del Valentino è ancora chiuso.

1 min read

Il Borgo Medievale, una delle attrazioni più caratteristiche di Torino che ogni anno conta oltre 50mila presenze, è attualmente chiuso al pubblico. Il grande portone in legno attraverso il quale si accede per inoltrarsi nella  suggestiva riproduzione realizzata nel 1884, del borgo feudale del XV secolo, è ancora sprangato a causa dell’emergenza covid. E sul cartello di avviso affisso sopra, in data 18 maggio, si legge: “Stiamo lavorando al progetto di messa in sicurezza della sede nel rispetto delle prescrizioni per il contenimento del rischio di contagio covid-19. Pertanto è prorogata la chiusura al pubblico fino a data da definirsi”.  

Insomma, sono passati quasi due mesi ma di notizie sulla riapertura del Borgo al momento non vi è traccia.

E se ancora non è dato sapere quando e se il Borgo riaprirà ai visitatori, la Giunta comunale, su proposta degli assessori Francesca Leon e Antonino Iaria, ha appena approvato il progetto definitivo del suo restauro. Gli interventi, per un importo di 2.000.000 di Euro che saranno finanziati con fondi CIPE, si connotano in ambito manutentivo e urgente per la conservazione del complesso. L’iter di Legge prevede che la Giunta comunale approvi, entro la fine di quest’anno, il progetto esecutivo. I lavori, dopo l’erogazione dei fondi ministeriali, inizieranno presumibilmente entro la metà del 2021.