Il 19 in Piemonte

Le lasagne alla toma piemontese! Ecco come prepararle.

2 min read

Oggi ci dedicheremo ad una squisita variante piemontese delle lasagne al ragù, ossia quelle con la toma, una chicca che renderà le tue lasagne veramente speciali.
Vorresti preparare la pasta delle lasagne a casa? E’ semplicissimo e renderà sicuramente le tue lasagne ancora più buone. Ti bastano 4 uova e 400 grammi di farina. Setaccia la farina e disponila nella classica forma a vulcano su un ripiano pulito. Rompi le uova nel cratere del vulcano, se vuoi aggiungi del sale, ma non troppo, e inizia a impastare il tutto. Bisogna impastare in modo lento ma energico e continuare a lavorare la pasta per circa una quindicina di minuti. Per tirare la sfoglia puoi servirti di un mattarello infarinato per non far attaccare la pasta, oppure, se ne possiedi uno, puoi passarla alla macchinetta per stirarle e poi tagliarle a quadrati o a rettangoli. 
A seconda dello spessore delle lasagne e di quante uova hai usato nell’impasto, dovrai farle bollire in acqua per due o tre minuti. Aggiungi un filo di olio all’acqua di cottura della pasta per far sì che i fogli non si attacchino tra loro e mettine poche alla volta. Una volta sbollentate, puoi metterle a riposare su un panno asciutto e comporre la tua lasagna. Ricorda di iniziare da una base di ragù o sugo precedentemente preparato. Poi inizia con gli strati, alternando sugo, besciamella e fette della gustosissima toma piemontese! Non dimenticare anche il parmigiano! Una volta terminata la preparazione della teglia, cuoci in forno statico preriscaldato a 200° per circa 25 minuti (oppure in forno ventilato a 180° per 15 minuti): le lasagne saranno pronte quando vedrai una leggera crosticina dorata in superficie. Sfornale, lasciale intiepidire e poi buon appetito!