Il 19 in Piemonte

Il salame di tonno e patate. Una ricetta made in Piemonte!

2 min read

Il salame di tonno è un gustoso antipasto di pesce, perfetto per i pasti estivi quando si cerca di rimanere il meno possibile davanti ai fornelli e si ha necessità di una ricetta semplice che richieda poco tempo per la sua preparazione. Come in molte ricette della gastronomia italiana, la sua origine è da ricercare nel mondo contadino dei secoli scorsi e in particolare nella maestria delle contadine piemontesi.
È accompagnato da una salsa gustosa e dal sapore deciso, composta da aglio, prezzemolo e aceto che esaltano il sapore del tonno in un mix di aromi decisamente mediterranei. Molto buono è il salame di tonno e patate: lavate le patate, sbucciatele e lessatele, dopodiché schiacciatele grossolanamente con una forchetta; mettetele in una ciotola e aggiungete un ciuffo di prezzemolo tritato, una manciata di pangrattato, un cucchiaio di bottarga e un uovo, unite il tonno sgocciolato e aggiustate di sale e pepe. Amalgamate tutti gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi modellatelo a forma di polpettone; rotolatelo nel pangrattato e irroratelo con olio extravergine d’oliva, dopodiché adagiatelo su una teglia foderata di carta da forno e cuocetelo a 200° per circa mezz’ora.

Per la preparazione di questo piatto potete utilizzare sia il tonno in scatola che il filetto in vetro: l’importante è sgocciolare con cura il tonno, per non rendere l’impasto del polpettone eccessivamente molle. Se non volete usare l’uovo, tra i nostri consigli per legare gli ingredienti c’è quello di utilizzare la ricotta, che darà al risultato finale anche una consistenza più morbida.
Provate ad aggiungere nell’impasto dei capperi, un paio di acciughe, un pizzico di pepe o del peperoncino per un dare po’ di brio in più. Con questo tipo di cottura, rispetto a quella spiegata nella ricetta, si ottiene attorno al salame una leggera crosticina dorata. Se volete una crosticina più spessa, arrotolate il salame nel pangrattato prima di avvolgerlo con la carta.
Il salame di tonno va tagliato a fettine sottili, sia caldo sia freddo. Nel caso in cui vi piaccia più caldo, provate anche a tagliarlo a fette più spesse e a ripassarlo in padella.

Potete preparare delle salse di accompagnamento come una semplice maionese oppure aggiungere un contorno di cipolla, olive, pomodori e zucchine, ottimo per esaltare le preparazioni dal gusto di mare.