Il 19 in Piemonte

Un concerto in memoria di Ezio Bosso. Si terrà a Torino il prossimo 13 settembre.

1 min read

Un concerto in memoria di Ezio Bosso, il musicista torinese – contrabbassista, pianista, direttore d’orchestra – scomparso lo scorso 15 maggio dopo un lungo calvario a causa della sclerosi multipla di cui era affetto. Domenica prossima – 13 settembre – Bosso avrebbe compiuto 49 anni, e per ricordarlo Regione e Comune di Torino promuovono un evento musicale, organizzato dall’associazione culturale Apertis Verbis, che si svolgerà dal vivo domenica alle 21 all’Auditorium Rai di via Gioacchino Rossini a Torino.Lo spettacolo prevede un repertorio classico: “Waves and hopes” e “Festa”, entrambe opere di Bosso, e “Metamorphosen” di Richard Strauss: quest’ultima composizione rappresenta l’ultimo sogno rimasto irrealizzato di Bosso, che avrebbe voluto dirigerla con la sua orchestra, la Europe Philarmonic Orchestra. E saranno proprio i suoi musicisti a eseguire il programma, con il podio rigorosamente vuoto in omaggio al maestro.

L’ingresso è gratuito per chi invierà una mail di accredito a info@eziobosso.com fino all’esaurimento dei posti anche nel rispetto delle normative anti-Covid. “Per noi famigliari – dice la sorella Ivana Bosso – domenica è una data difficile. Mio fratello è entrato nella storia della musica e sono contenta che il suo compleanno sia celebrato con un concerto in un teatro aperto, perché abbiamo bisogno di tornare a teatro e sentire la musica dal vivo”.